Dalle Marche alla Romagna, fino alle pendici dell’Etna, il mese di ottobre si apre con le sagre in programma ad Apecchio, Cesena e Zafferana Etnea.

Il viaggio settimanale prende il via da un suggestivo borgo dell’entroterra pesarese alle falde dell’Appennino umbro-marchigiano, che dal 5 al 7 proporrà la 36a Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti del bosco - Alogastronomia. Ad attendere i visitatori sarà un particolare connubio tra il Tuber magnatum pico e una frizzante bevanda: Apecchio, non a caso, è nota in tutte le Marche come la “Città del tartufo” e la “Città della birra”; specialità da scoprire fra i vicoli e le piazzette del centro storico, che si animeranno di stand e di colorate osterie offrendo ai turisti gustosi piatti locali a base di tartufo e di altre specialità territoriali. Il ricco programma della manifestazione prevede degustazioni guidate nella Casa dell’Alogastronomia, performance artistiche ed artigianali, spettacoli per bambini, musica dal vivo per le vie del centro storico, cooking show, giochi di strada tradizionali, trekking e pedalate del gusto. Sede di tappa del Grand Tour delle Marche varato da Tipicità ed Anci Marche, lo stuzzicante weekend fa parte della serie di esperienze autentiche fruibili anche attraverso apposite combinazioni presenti nella piattaforma di Tipicità. Apecchio, infatti, è un luogo tutto da scoprire che conserva gioielli come Palazzo Ubaldini, la Chiesa di San Martino, il ponte medioevale e il quartiere ebraico; e ancora la Chiesa della Madonna della vita, il Santuario del Santissimo Crocifisso, il Teatro comunale e il Mappamondo della pace.

A Cesena sarà invece grande protagonista lo street food, con l’attesissimo Festival Internazionale del Cibo di Strada. Dal 5 al 7 ottobre dalle 12 fino a tarda sera, con accesso libero, i più golosi potranno curiosare fra i banchi di oltre 30 isole del gusto, in rappresentanza di numerose regioni italiane - dall’Abruzzo alla Sicilia, dalla Puglia alla Toscana, fino alle Marche, alla Basilicata e alla Campania - e di tanti Paesi del Mondo: dall’Ecuador al Venezuela, dal Messico all’India, dalla Grecia al Giappone, fino al Marocco, al Perù e all’Argentina. Non mancherà lo spazio dedicato a birre, vini e bevande provenienti dai Paesi partecipanti, alle pietanze gluten free e ad incontri, talk food, degustazioni, esposizioni, street art, musica e spettacoli teatrali. Teatro dell’evento sarà la splendida piazza del Popolo, ma tutto il centro storico della città - nel quale spiccano il Palazzo del Ridotto, la Cattedrale di S. Giovanni Battista, il museo di arte Sacra e la Biblioteca Malatestiana - sarà vestito a festa per l’occasione.

Dall’Emilia-Romagna alla Sicilia, i migliori prodotti dell’isola saranno in mostra all’Ottobrata Zafferanese di Zafferana Etnea dal 7 e per tutte le domeniche del mese. Sarà un’occasione per assaggiare e conoscere il processo produttivo dell’uva, del vino, della mostarda e del miele dell’Etna, fino ai funghi porcini, le castagne, l’olio, le olive e le conserve, con tutto il percorso che attraversa il centro storico impreziosito dalle mostre degli antichi mestieri ormai in via di estinzione. Oltre alla Chiesa Madre intitolata a Santa Maria della Provvidenza, nel paese in provincia di Catania meritano una visita anche la Chiesa di S. Maria delle Grazie, il palazzo del Municipio, piazza Umberto I e il Parco Comunale.

A cura di www.fuoriporta.org