BARCELLONA - Il circuito di Catalunya è uno dei più veloci al mondo. Potrebbe non sembrare la scelta adatta per il test di una naked ma se parliamo della nuova Street Triple, il discorso cambia, perché c'è una sigla, "RS" che la identifica e la rende diversa dalle altre la nude. 

COME UNA RACE REPLICA - La Street Triple RS monta componenti che di solito troviamo su moto pensate per gareggiare in circuito. Ci sono l'ammortizzatore Öhlins STX40, la forcella Showa BPF con steli di 41 millimetri di diametro (entrambi completamente regolabili), pinze Brembo M50 ad attacco radiale, pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa, quickshift (unidirezionale), frizione antisaltellamento servoassistita (come la "R") e un'elettronica sofisticatissima: cinque riding mode (rispetto alla "R" c'è anche la modalità Track), ABS e controllo di trazione (disinseribili). Inoltre è possibile scegliere la sensibilità di risposta del motore al comando del gas. 

TRE CILINDRI CATTIVO - Il nuovo tre cilindri della Street Triple RS eroga una potenza massima di 123 cavalli a 11.700 giri/minuto e grazie all'inedita ciclistica sfruttarli non è mai stato così divertente. La moto è leggerissima (solo 166 kg a secco), precisissima in qualsiasi condizione di utilizzo e l'erogazione è particolarmente fluida, sin dai bassi regimi. Nonostante questo, l'allungo è impressionante, quasi infinito e tutto è condito con un suono di aspirazione davvero galvanizzante, unico. Per tenere tutto sotto controllo, c'è la nuova strumentazione TFT, completa e interamente personalizzabile (sulla "RS" c'è anche il cronometro), e blocchetti elettrici facili da utilizzare. 

SORELLE MINORI - Le Street Triple "S" ed "R" saranno disponibili anche in versione depotenziata, quindi si potranno guidare con patente A2. In configurazione standard, la "S" eroga 113 cavalli, la "R" 118. Le differenze di potenza fra le tre versioni sono state ottenute intervenendo sulla sola elettronica. Nonostante la componentistica sia differente fra i modelli, telaio e motore sono identici. Per quanto riguarda i prezzi (franco concessionario), la "RS" costa 11.600 Euro, la "R" 10.200 Euro e la S 8.900 Euro. Disponibili anche la "S" depotenziata (8.500) e, a 10.200 Euro, la "R" Low Ride, che ha la sella più bassa di 30 millimetri e piccole differenze a livello ergonomico.