Presentata a Malaga la nuova enduro di casa BMW: la F 850 GS (prezzo 12.550 euro c.i.m.) compie un vero salto generazionale grazie alla riprogettazione di ogni componente del motore e della ciclistica e a un’estetica completamente nuova, a partire dal frontale dove spicca il gruppo ottico a Led asimmetrico (che può essere arricchito da una luce diurna dello stesso tipo disponibile come optional). Ce la racconta, attraverso le prime impressioni a caldo, il nostro inviato.

NELL’OPERA DI AMMODERNAMENTO della F 850 GS il serbatoio “torna” in posizione classica con il tappo posto dietro il cannotto (nella F 800 GS precedente era collocato nel codone). Il codino della F 850 GS integra ora gli attacchi delle valigie ed è presente un piccolo portapacchi che funge anche da maniglie per il passeggero. Il terminale di scarico è stato spostato sul lato destro per agevolare il pilota nelle manovre da fermo.

INEDITA LA STRUMENTAZIONE, imperniata su un pannello TFT da 6,5” su cui sono visualizzate le classiche informazioni sul veicolo e le impostazioni elettroniche. Il sistema prevede anche la possibilità di collegare via bluetooth il proprio smartphone per ascoltare musica, rispondere alle chiamate o attivare sul TFT il navigatore. Nel blocchetto di sinistra, oltre ai pulsanti per gestire la sospensione posteriore e la regolazione elettronica Dynamic Esa (optional), è presente il braccialetto multifunzione con cui operare all’interno dei menù della strumentazione. Su quello di destra invece è presente il deviatore per gestire i riding mode: due quelli di serie Rain e Road (che gestiscono predeterminati settaggi dell’ABS e del controllo di stabilità ASC), tre quelli optional Dynamic, Enduro, Enduto Pro (che attivano l’ABS Pro e il controllo di trazione DTC).

NEL PACCHETTO è presente la regolazione elettronica della sospensione posteriore Dynamic ESA (optional): il sistema, leggendo il movimento del monoammortizzatore con un sensore, con tempi di reazione di pochi millisecondo, chiude o apre il freno idraulico in compressione in base alle condizioni di guida, agendo sull’apposita valvola.