Molte special si avvalgono di pezzi ‘adattati’, ma il più delle volte avviene l'opposto, e le componenti sono quasi tutte nuove. E’ il caso della BMW ‘Suri’, realizzata da Unik Edition, un’officina portoghese: con il loro quartier generale nella capitale Lisbona, i ragazzi di Unik Edition si sono rapidamente fatti conoscere, non solo nella loro nazione d'origine, ma nel resto del mondo con i loro lavori originali.

COM’E’ FATTA SURI -  L’ultima nata si chiama Suri. “Abbiamo l’abitudine di invitare il cliente a dare il nome alla moto. ‘Suri’ è un posto speciale in Giappone ed anche il soprannome della moglie dei proprietario della BMW”, spiega Tiago Gonçalves di Unik Edition al portale Bikebound.com.

La special si basa sulla BMW R100R del 1994, con il suo caratteristico motore raffreddato ad aria, ed è stata realizzata per un cliente che desiderava una moto affidabile, dal look leggermente moderno ma ancora classico, e che potesse trasportare due passeggeri.

TUTTO E' PARTITO DA UN FARO E UN SERBATOIO... - La principale ispirazione è arrivata da una coppia di pezzi classici di BMW degli anni '70: un faro con tachimetro integrato dei modelli / 5 e un serbatoio dei modelli / 6. I customizer hanno continuato a costruire la moto attorno a questi due elementi distintivi, aggiungendo elementi unici come lo scarico, che è uno Zard di una BMW R nineT saldato a TIG a mano.

Tra le altre caratteristiche, un nuovo serbatoio e il faro adattati degli anni '70, nuovo sottotelaio, parafanghi e box batteria, nuovo impianto elettrico con pulsanti retro illuminati, nuove leve della frizione e freni, fendinebbia ausiliario vintage, pedane passeggero posteriori rimovibili e pedane regolabili per il guidatore, sospensioni Ohlins, sella in pelle e verniciatura personalizzata.

La prossima special di Unik Edition? “È ora di ricostruire un cafe racer: una Benelli 900 Sei, 6 cilindri”, dice Tiago Gonçalves. L’aspettiamo!