Di moto uniche nel loro genere se ne sono viste tante, come di costruttori con idee fuori dal comune. Ma quella che vi proponiamo oggi va olter l'immaginazione. Il protagonista di questa storia è Sam Nehme, creatore di modelli custom per la Broward MotorSports, più nota come BMS Choppers. L’azienda ha sede a Fort Lauderdale, in Florida, e Nehme rappresenta una delle menti più creative della divisione custom.

IL COSTRUTTORE - La BMS Choppers è nata nel 2003 dedicandosi esclusivamente alla produzione di modelli custom, crescendo rapidamente anche grazie al forte interesse sviluppatosi per le moto customizzate e per gli American Chopper nella metà degli anni Duemila. Tra i clienti di Nehme, in quel periodo, figuravano celebrità provenienti soprattutto dal mondo rap come Ice T, Diddy e Flo Rida. La miglior creatura partorita dall'estro di Nehme, nonostante le moto destinate alla sua particolare clientela siano in ogni caso mezzi costosi, è stata, secondo l’opinione dello stesso creatore, un chopper messo a punto per sé stesso. Stiamo parlando della Nehmesis, modello unico di due ruote creato nel 2007.

LA SFIDA - Il pretesto per la creazione dello stravagante modello fu un programma televisivo mandato in onda dal canale ESPN2. Nehme, invitato in televisione, accettò la sfida di realizzare un chopper super customizzato in soli sei mesi di lavoro. L'estetica di base era già chiara nella sua testa: un design dalle linee fluide e ininterrotte, un’atmosfera futuristica che rimandasse al mondo degli alieni, ma soprattutto una copiosa quantità di oro.

DIMENSIONI - Il riferimento di partenza è quello di una Yamaha Road Star 1700, che a lavoro ultimato è però completamente sparita: rimane traccia solamente del suo motore 1700cc. Il lavoro di customizzazione l’ha resa un mezzo di quasi 11 piedi – 3,3 metri – con una ruota posteriore larga 360mm e decisamente più imponente rispetto alla ruota anteriore, sottile e collegata al telaio da un forcellone monobraccio. La chicca di eccentricità sono i LED che rivestono i parafanghi, illuminando le gomme di notte. Nehme non ha fatto nulla per passare inosservato.

DETTAGLI - Il cavalletto non è ovviamente consueto, ma utilizza un sistema Air Ride che permette di sollevare e abbassare questa moto dalle misure importanti. Anche il cambio è inusuale: si presenta come quello di una bicicletta, potendo essere gestito ruotando la manopola sinistra grazie alla frizione semi-automatica. La cura estetica passa attraverso i dettagli, come l’aver nascosto le pinze dei freni; i parafanghi anteriori e posteriori, il serbatoio, i cerchioni, gli scarichi e i comandi a pedale sono stati progettati con estrema accuratezza.

ORO - L’aspetto che salta più all’occhio è l’abbondante placcatura in oro, scelta da Nehme al posto della consueta verniciatura in cromo. Solamente la doratura della moto ha un valore di circa 25.000 dollari, stessa cifra che si attribuisce ai cerchi personalizzati. In totale, parliamo di una motocicletta che varrebbe fra i 300.000 e i 500.000 dollari, ma la questione non è importante perché la Nehmesis non è mai stata in vendita. La creatura di mister Nehme è un modello unico, sul quale l’opinione degli appassionati di due ruote si è divisa. Inoltre per la sua realizzazione sono state necessarie 3.000 ore di lavoro, stando alle parole di chi l’ha concepita e realizzata. Un tempo lunghissimo, per il cliente a cui Nehme ha tenuto di più: Sam Nehme. E voi sareste a vostro agio nel guidare una moto così?