L’idea geniale alla base della Rocket Street Yamaha YZF-R3 arriva dritta da Norman Kerechuk di GG Retrofitz: mettere in vendita un kit, acquistabile da chiunque, per trasformare una Yamaha R3 in un’affascinante replica delle sportive anni ‘70.

PERCHÉ PROPRIO UNA YZF-R3? Norman Kerechuk vanta diversi anni di collaborazione alle spalle col marchio giapponese, e la sua scelta non è stata casuale. Poco onerosa, facile da gestire ma allo stesso tempo dotata di prestazioni frizzanti... una moto, la piccola carenata di Iwata, adatta ad un pubblico trasversale, neofiti inclusi.

LINEE DA RUBACUORI - A imprimere carattere alla Rocket Street, il lavoro accurato del designer GKDI Masaru Akashi, che ha diretto la squadra. Un genio della “matita” con oltre 15 anni di esperienza nella progettazione di motociclette (e non solo), che dapprima ha creato gli schizzi, poi il modello in argilla a grandezza naturale e le varie parti che compongono il kit, insieme ad alcuni elementi grafici.

SPORT RÉTRO - E proprio la grafica è uno degli elementi principali, quello che gioca un ruolo determinante nel richiamare la classica livrea di una moto da gara dell'epoca degli anni '70. Il kit, venduto a partire da 2.000 dollari circa, include carenatura, copertura serbatoio, pannello laterale sinistro, pannello laterale destro, cappuccio inferiore, coda, parabrezza Zero Gravity compresa staffa di supporto, supporto faro, tachimetro e hardware. A parte andranno poi acquistati un paio di manubri spezzati Vortex Racing da 41 mm, come anche a piacere possono essere “modulati” specchietti, frecce, scarico, etc etc, in base ai propri gusti. Per concludere, il GG Retrofitz 'GG Podium Graphic Kit’ dell’esemplare in foto ha un costo di 300 dollari.

OLTRE CHE SUL PIANO ESTETICO, il kit ha risvolti positivi anche su quello dinamico. Diminuisce il peso di 9 kg e i manubri differenti regalano maggiore manovrabilità anche in ambiente urbano o a passeggio. Ricapitolando, con un costo stimato intorno ai 3.000 dollari, da aggiungere all’acquisto di una Yamaha R3 (nuova o usata), si può diventare proprietari di una bella Rocket Street. Mica male!

Foto | Don Williams