Si è da poco conclusa con successo a Roma la prima tappa del tour dei Workshop2Wheels, che fino al prossimo novembre toccherà anche altre città italiane come Bologna e Milano. Workshop2Wheels è l’unica project school che parla di due ruote itinerante in Italia, edita dal nuovo contest internazionale Design Award World 2 Wheels fortemente voluto e creato da Emanuela Von Dutch Conti (Project Manager internazionale della Moto Industry, tra i tanti saloni curati anche EICMA). Il Workshop2Wheels è dedicato all’universo delle due ruote e in stretta collaborazione con le aziende leader e i loro designer. Fornendo una concreta visibilità ai talenti da scoprire, e ad accrescere la conoscenza di chi lavora nelle officine e realizza customizzazioni sia su base stilistica che tecnica. 

MISTER SCRAMBLER - Ad aderire in primis a questa nuova iniziativa, due aziende leader nel mercato: Ducati ed Honda. Nello specifico l’azienda di Borgo Panigale, ha autorizzato il Senior Designer Ducati Julien Clement alla divulgazione del workshop sulla tecnica e sviluppo di una vera e propria icona, lo Scrambler Ducati.

HONDA AL COMPLETO - Honda Italia ha partecipato fornendo gran parte del loro entourage, dal Design Manager Honda Valerio Aiello con il workshop sulla CB1100 TR Concept alla lezione di Andrea Romano Technical Support Honda Europe con la spettacolare 213 RCV-S MotoGp (la moto più costosa e tecnica al mondo). Intervenuti anche Andrea Vitaloni (Modellista Honda) e Giovanni Dovis (Junior Designer).     A proposito della Casa alata, da segnalare la gradita presenza ai workshop anche di figure del calibro di Yoshishige Nomura (Presidente HRC), Satoshi Kawawa (Direttore Design Honda) e Koki Kobayashi (Presidente Honda R&D Europe).

AL VILLAGGIO DEI MOTORI - La tappa romana si è svolta in una location davvero unica nel suo genere; per l’occasione infatti il team del Workshop2Wheels ha scelto il “villaggio dei motori” (ribattezzato così dalla Von Dutch) meglio conosciuto come Cafe Twin e InOfficina; la prima, una storica officina specializzata in Triumph, il secondo un ristorante e birreria artigianale dove la sera tanti ragazzi e motociclisti si ritrovano per cenare e fare due chiacchiere al chiaro di luna.
Per l’occasione entrambe le location sono state trasformate in aula scolastica e showroom espositivo per le due Aziende protagoniste di questi Workshop2Wheels romani.

ALUNNI D’ECCEZIONE - Molte le firme note del custom italiano iscritte a questa prima lezione, da Alberto InMoto(Roma)  a RollFactory (Roma), a Ottodrom di Paolo Pinchetti (Roma), Massimiliano D’Agnano per Foolish Garage (Roma), Garage 221 (Roma), Marco Graziani di CC Racing (Roma), Alessandro Dell’Unto per Puzzle Garage (Frascati), Pierpaolo Bucci per Lowride Magazine, Daniele D’Alessio per RDM (Roma), Bruno Cafe Twin (Roma) ma anche nomi ancora sconosciuti aspiranti designer e tecnici ingegneri come Bruno Napoleone (Napoli) e l’imprenditore Giuseppe Albeggiani e alcuni ragazzi dello IED di Roma.

Al termine delle lezioni e dopo la consegna degli attestati ufficiali, si è dato il via al 2Wheels Party People  dove tra una buona birra artigianale e good food si è brindato fino a tarda serata con un via vai di moto di ogni stile e cultura, dalle naked ai chopper, dalle cafe racer alle scrambler con un sottofondo musicale firmato da due DJ noti della Capitale (Gianka e Lopez).