Discende dal Concept T7 e annuncia la moto che vedrà la luce durante il 2018, quando saranno ultimati test e collaudi. Yamaha Ténéré 700 è uno dei modelli più attesi degli ultimi tempi, mezzo “inarrestabile” che promette avventura ai sognatori di orizzonti… compresi quelli selvaggi.

ELEMENTI PRINCIPALI - Una struttura leggera e compatta e un motore CP2 da 689 cc, che eroga una potenza gestibile e facile da controllare, condizione ideale per la guida sia su strada che in off road. Questi gli elementi principali che caratterizzano in maniera decisa la Ténéré 700. La ciclistica, inoltre, adotta un’imponente forcella a steli rovesciati ed un ammortizzatore posteriore dalla grande escursione.

PASSAGGIO INTERMEDIO - Ténéré 700 World Raid ha la stessa sagoma aggressiva da rally del Concept T7 ma con una serie di accorgimenti, come per esempio l'altezza ridotta della sella (ma non troppo!) che lascia intendere un approccio più “easy” per il modello che sarà destinato alla produzione di serie. Il serbatoio è stato sviluppato per offrire ampia autonomia tra un rifornimento e l'altro, mentre i fianchetti, il parafango anteriore ed il codone monoblocco sono in carbonio, materiale che difficilmente vedremo sulla moto definitiva. Splendido, infine, il cupolino equipaggiato con un gruppo ottico a quattro proiettori ispirato alle moto della Dakar.

L’AVVENTURA HA INIZIO - Sollecitata dal grande interesse suscitato negli ultimi dodici mesi, Yamaha farà percorrere al prototipo Ténéré 700 World Raid un impegnativo giro del mondo che avrà durata per tutto il 2018. Durante questo speciale World Raid Tour, un team di leggende Yamaha affronterà impegnativi scenari “adventure”, sparsi per tutto il pianeta, permettendo agli appassionati Yamaha di Nord e Sud America, Australia, Africa ed Europa di sentire e vedere da vicino il futuro della guida Adventure.