Proprio all’EICMA, due anni fa, fu il concept più fotografato del Salone. Il suo nome, in svedese, significa “freccia bianca” e non poteva essere più azzeccato: Vitpilen è una cafe racer minimalista nel design ma curata in ogni dettaglio. E, notizia più importante e attesa, sarà in commercio dall’autunno 2017. 

CHE LINEA! - Punti forti? La linea filante resa possibile dall’adozione di una carena “monopezzo”, un serbatoio da 9,5 litri contenuto nelle misure, una sella doppia stretta e corta e un codino minimal, svuotato da frecce e portatarga posizionati sulla ruota con un braccetto fissato sul forcellone. Sulla Vitpilen (dotata di ABS di serie) è tutto studiato per rendere il design “pulito” e sportivo: la forcella nera a steli rovesciati rende l’anteriore aggressivo, il monoammortizzatore WP è centrale (bianco come la carena), lo scarico Euro4 disegnato proprio per questo modello è basso e corto, il telaio nero a traliccio fa intravedere il piccolo motore monocilindrico da 375 cc e 44 cv, il faro (a LED) è piccolo e tondo e la strumentazione è un singolo elemento digitale e poco ingombrante. Ad impreziosire la visione d’insieme, da notare i cerchi a raggi e i semimanubri larghi e alti per una guida più comoda. 

A EICMA è affiancata allo stand da due concept: la versione Vitpilen Aero argento con cupolino e l’aggiornamento della Vitpilen 701 presentata lo scorso anno a Milano e realizzata sulla base della 701 Supermoto.