La G 310GS nasce sulla base meccanica della versione naked “R”, recentemente presentata, con la quale condivide telaio, motore e parte della componentistica. Il  grintoso monocilindrico è caratterizzato dai condotti di aspirazione e scarico rovesciati di 180° rispetto alla norma; tale soluzione ha permesso di migliorare l'aspirazione e contestualmente ottimizzare la centralizzazione delle masse. A proposito di peso: 169,5 kg in ordine di marcia e con il pieno di carburante è il dato dichiarato da BMW, davvero un ottimo risultato. E' proprio questa leggerezza a rendere scattante e briosa la moto, e a rendere più che sufficienti i 34 cavalli di potenza massima espressi dal propulsore. 

RUOTA DA 19 - A distinguere questo modello dalla versione nuda non sono solo le sovrastrutture: sulla "GS" la ruota anteriore è da 19” e le sospensioni hanno un'escursione maggiorata e, ovviamente tarature specifiche. La forcella a steli rovesciati (caratterizzata dai foderi anodizzati oro) ha un gioco utile di 180 mm, proprio come l'ammortizzatore posteriore (sulla “R” l'escursione massima è rispettivamente di 130 e 140 mm). La dotazione di serie è abbastanza ricca: l'impianto frenante è arricchito da un ABS a due canali, la strumentazione LCD è prodiga di informazioni (non manca il consumo medio e l'autonomia rimanente) e il portapacchi è predisposto per il montaggio del top case (la lista di optional prevede due opzioni a riguardo). 

33 KM CON UN LITRO - BMW ha già dichiarato alcuni dati salienti: il consumo ridotto (la percorrenza media è di 33 km/l) e la velocità massima: 143 km/h. Così come la G 310R, anche la versione “GS” viene prodotta in India dalla TVS Motor Company su una linea di montaggio appositamente creata (secondo gli standard BMW) da personale formato e seguito dagli stessi tecnici bavaresi. L'estetica, chiaramente ispirata a quella dell'ammiraglia di casa, è caratterizzata dal prominente becco frontale che si estende fino ai convogliatori d'aria e al serbatoio carburante la cui capacità è di "soli" 11 litri (ma assicura comunque un'autonomia superiore ai 350 km).