Suzuki lanciò la V-Strom 1000 nel 2002 e, due anni dopo, la 650. Adesso strizza l’occhio ai mercati asiatici (e non solo) con la nuova “piccola” enduro stradale, presentata in occasione della prima giornata di EICMA. 

Le linee ricordano le sorelle da 650 e 1000 cc ma questa è spinta da un motore bicilindrico parallelo da 248 cc, rispettoso delle normative Euro4 e capace (grazie al serbatoio da 17 litri) di un’autonomia di 500 km. Il motore è stato ottimizzato per dare il suo meglio dai 20 ai 90 km/h, ai bassi e medi regimi. 

La strumentazione è interamente digitale, grazie ad un ampio e intuitivo schermo LCD. Da segnalare la presenza, di serie, di un parabrezza protettivo e, sul telaietto posteriore, degli attacchi per le valigie laterali. Sui cerchi da 17” a 10 razze sono montati due dischi a margherita. A proposito di frenata, è prevista anche la versione con ABS.