Arriva a Intermot 2018 una delle novità più interessanti per quanto riguarda la produzione motociclistica USA. Indian, infatti, rompe gli indugi e sconfina oltre i rassicuranti lidi del custom, per dar vita ad una roadster aggressiva, dal gusto tipicamente europeo. La moto sarà disponibile in due versioni: il modello base Indian FTR1200 ed una più sofisitcata versione FTR1200 S.

LA BASE TECNICA deriva dalla Scout, ma attenzione, perché il lavoro dei tecnici per rendere unico questo modello è stato importante. A partire dal motore bicilindrico a V di 60 ° da 1.230 cc, raffreddato ad acqua, che pur sembrando molto simile a quello utilizzato sulla Scout in realtà è un’unità dalle caratteristiche molto differenti: più leggero, ad esempio, e con un rapporto di compressione molto più alto (12,5: 1), un albero motore diverso e un alesaggio più grande, pari a 102 mm.

Un po’ di numeri: 120 CV di potenza massima a 8.250 giri/min e un picco di coppia di 115 Nm a 6.000 giri/min. Cambio a sei rapporti e frizione servo-assistita garantiscono una perfetta gestione dell’erogazione del potente 2 cilindri, mentre a farlo ruggire a dovere, pensano i due voluminosi silenziatori sovrapposti sul lato destro.

IL TELAIO è di tipo a traliccio, mentre la misura delle ruote rimanda dritta al mondo del “flat”: 19 pollici quella davanti, e 18 quella posteriore. La frenata è affidata ad un impianto Brembo con due dischi flottanti da 320 mm davanti, accoppiati a pinze M4.32 a quattro pistoncini. I fari sono di tipo full LED mentre il serbatoio può contenere 13 litri. Le sospensioni, per entrambe le versioni, sono marcate Sachs, ma solo quelle della S sono interamente regolabili anche per quanto riguarda la forcella.

LA NUOVA FTR 1200 propone 3 riding mode: Sport, Standard e Rain, ABS Bosch cornering (solo sulla versione S) e controllo di trazione con tecnologia basata su Piattaforma Inerziale IMU. Davvero bella la strumentazione della versione S con display touchscreen TFT a colori da 4,3 ". Il peso a secco è di circa 221 Kg. Al contrario, il modello base FTR1200 ha un tachimetro analogico più semplice, ABS standard (che non può essere disattivato) e una sospensione Sachs che non ha regolazione sulla forcella, mentre l'ammortizzatore posteriore ha impostazioni di precarico e estensione regolabili.

PREZZI previsti per il mercato USA, 12.999 dollari la standard e 14.999 la S (15,999 per la versione con vernice replica gara). Il listino europeo ve lo comunicheremo a breve. Rimanete connessi...