L’ampliamento da tre a quattro giornate dell’apertura al pubblico di Motor Bike Expo 2018", spiega Paola Somma, "è il frutto di un progetto ampiamente meditato in vista del traguardo dei dieci anni a Verona. Come già avvenuto in occasione dei primi sondaggi, stiamo ricevendo consensi unanimi, sia da parte degli appassionati che delle aziende. Agli espositori ed agli operatori, in particolare, offriamo l’opportunità di visitare il salone con tempi più dilatati. Vogliamo che tutti partecipino alla festa dei dieci anni di Motor Bike Expo a Verona e nel modo migliore per farlo”.

Il Motor Bike Expo si terrà dunque da giovedì 18 a domenica 21 gennaio (orario 9.00 – 19.00): con una giornata in più l’obiettivo è quello di alleggerire l’impatto dei visitatori sui padiglioni e sulla aree esterne e di consentire al settore B2B (aziende espositrici e operatori del settore) di moltiplicare i contatti col vantaggio di poter pianificare gli impegni con maggior respiro.

 “Ormai conosciamo molto bene il nostro pubblico”, afferma Francesco Agnoletto, “sappiamo che una fetta importante è rappresentata da autentici intenditori, molto competenti, che ci accordano la loro preferenza perché sanno di poter trovare da noi pezzi unici, “chicche” viste prima solo sulle riviste o su internet, il più delle volte accompagnate dai loro artefici. A questi visitatori offriamo la possibilità di vivere più placidamente la visita, di soffermarsi presso gli stand il tempo necessario e di potersi dedicare allo studio dei particolari. Nulla cambia per chi del Motor Bike Expo ama il carattere di ritrovo festoso e affollato: per costoro Verona rappresenterà sempre l’immancabile appuntamento di inizio anno. Abbiamo pensato anche ai veronesi ed, in generale, al territorio: la nostra fiera aumenterà la sua ricaduta economica positiva ed allo stesso tempo alleggerirà il suo impatto su viabilità, servizi ed infrastrutture”.

Motor Bike Expo, quest’anno, ha registrato la presenza di 160.000 visitatori, confermando dunque un costante incremento. Gli espositori presenti sono stati 690 su un’area al coperto di 79.000 metri quadrati, suddivisi in sette padiglioni più uno, destinato a paddock. Esibizioni e gare si sono svolte all’esterno, su quasi 22.000 metri quadrati di superficie. Gli operatori dell’informazione presenti sono stati 708.