Kawasaki ha dimostrato un certo interesse verso i motori sovralimentati: lo scorso novembre a EICMA ha presentato il bozzetto del concept SC-02 Soul Charger, una moto retrò che potrebbe trasformarsi nella nuova H1, mentre la H2 con il quattro cilindri turbo è già una realtà.

Ora c’è una nuova prospettiva interessante: da fonti giapponesi, riportate da MotorCycleNews.com, si parla infatti della possibilità che torni la leggendaria Kawasaki Z900, equipaggiata, appunto, con un motore turbo da 900 cc.

La Kawasaki Z900 potrebbe quindi fare un glorioso ritorno, mantenendo il suo look retrò: è certo che Kawasaki abbia brevettato recentemente il nome Z900RS, e potrebbe trattarsi dell’evoluzione del concept della SC-01 Spirit Charger, presentata come concept lo scorso ottobre al Salone di Tokyo. Kawasaki l’ha descritta come “una delle direzioni affascinanti che il team dei designers di Kawasaki sta prendendo in considerazione per il futuro della produzione a induzione forzata”. L'SC-01, infatti, rappresenta un quattro cilindri in linea sovralimentato, ovvero qualcosa di molto diverso dal progetto SC-02. Se quest’ultimo potrebbe trasformarsi – come dicevamo in apertura – nella nuova H1, con motore tre cilindri da 675cc, la SC-01 potrebbe essere il concept della Z900RS, con motore quadricilindrico. Entrambi sovralimentati.

La tecnologia del motore sovralimentato bilanciato permette un range di flessibilità maggiore per quel che concerne l’erogazione della potenza e anche per il consumo di carburante. Utilizza un attuatore per regolare un sistema di flap gestito elettronicamente che regola il volume dell’aria nel compressore, dando al pilota un controllo più progressivo sull’erogazione della potenza, senza avere impatti negativi sulla potenza massima o la sensazione di un’accelerazione sovralimentata.