Repsol lega da tempo il suo nome a quello della motocicletta, e si è abituati a pensare come un marchio affiancato alle competizioni sportive. La società spagnola, però, sta pensando anche agli appassionati possessori di moto che ogni giorno riempiono le strade urbane.

AREE DEDICATE - Nasce in Spagna, infatti, l’idea di dedicare un servizio esclusivamente alle due ruote. “Moto Stop Repsol” è il progetto che si sviluppa con il fine di rendere 25 stazioni di servizio spagnole degli spazi rivolti unicamente ai motociclisti e di diventare un riferimento per tutte le necessità stradali dei centauri. Delle piazzole di sosta con pavimentazione antiscivolo, dove poter effettuare opere di manutenzione del proprio mezzo, utilizzare sistemi appositi di lavaggio con acqua a media pressione e getti d’aria per l’asciugamento. Si potrà acquistare accessori e abbigliamento di base per guidare, per esempio se si incappasse in condizioni meteo avverse e si fosse sprovvisti di adeguata fornitura.

ORA IN SPAGNA - Repsol ha intervistato 5.000 appassionati per comprendere approfonditamente le necessità di chi si mette in viaggio con il proprio mezzo. In base ai risultati sono stati programmati i servizi di settore, che saranno realizzati sulle principali strade di Spagna: Sierra Norte de Madrid, la ruta de Alcarria, Pirineos, ruta de la Plata, los Picos de Europa e la Valle del Jerte. Per il momento Moto Stop Repsol è previsto solo sul suolo iberico, ma nulla esclude di vederlo attuato presto anche in altre zone europee e soprattutto si spera che arrivi anche sulle strade italiane.