Si aprono ancora le porte di Horex in Alta Baviera. Il marchio tedesco, fondato nel 1923 e in vita fino agli anni Sessanta, è stato riportato alla luce nel 2010 e da quel momento si sta riaffermando soprattutto nel proprio paese d’origine con la produzione di moto come la VR6. Molto noto nel Nord Europa, cerca oggi di espandersi anche in nazioni come l’Italia.

LA VR6 - Sabato 31 agosto, per il secondo anno consecutivo, ecco gli Horex-days: Horex permetterà ai clienti e ai curiosi di visitare la sua nuova sede di Landsberg am Lech, per un’edizione che si preannuncia ricca e colorata. Il programma prevede l’apertura dell’area espositiva dalle 10 del mattino. Si potranno ammirare i vari allestimenti della VR6 e le moto più importanti prodotte nell’ultimo secolo dal marchio. Le versioni Classic, Café Racer e RAW potranno essere testate su strada, lungo il tratto bavarese della celebre Strada Romantica.

ACCESSORI E PERSONALIZZAZIONE - Ovviamente sarà possibile guardare da vicino la linea di abbigliamento e accessori prodotta da Horex, insieme ad alcuni esempi del programma di personalizzazione che la casa offre ai clienti: non parliamo solo di particolarità estetiche, ma soprattutto la customizzazione di assetto e posizione di guida. Inoltre, a fianco alla VR6 si posizioneranno le lussuose moto a sei cilindri della Casa, assemblate con parti in fibra di carbonio prodotte internamente – grazie al contributo di 3C Carbon che ha rilevato l’azienda nel 2015.

DOVE – Landsberg am Lech dista due ore e mezza dal confine italiano del Brennero, ad appena un’ora da Garmisch Partenkirchen. Parliamo della città dove fu costruita la prima moto di serie, chiamata “Motorrad” dal suo creatore tedesco Alois Wolfmüller. Un luogo che è storia del motociclismo. Tutte le informazioni sull’evento si trovano sul sito ufficiale.