Gli amanti della velocità sono spesso legati all’universo dei mezzi radiocomandati. Auto, aerei o camion sono quelli tradizionalmente più popolari: questo perché le quattro ruote o la libertà dell’aria rendono più facile il controllo rispetto alla stabilità delle moto, le quali, fino a oggi, in questo settore non hanno avuto un grande successo. A dare una scossa al settore due ruote ci ha pensato, allora, Ducati

TECNOLOGIA FUTURISTICA – Proprio dalle problematiche di stabilità delle due ruote nasce l’idea della tecnologia Spin Master Upriser montata sulla nuovissima Ducati Panigale V4 S RC. Il gioiello rosso, fedele riproduzione dell’originale, ma in scala 1:6, si differenzia dalle altre moto radiocomandate perché Spin Master ha sviluppato la possibilità di auto-bilanciarsi e quindi rimanere in equilibrio anche quando non è in movimento. Gizmodo, uno dei più popolari blog al mondo sulla tecnologia elettronica di consumo, ha affermato che Daryl Tearne, il designer che ha realizzato questo progetto, abbia preso spunto, tanti anni fa, dalle macchine che caricavano le merci all’aeroporto di Los Angeles.

FUNZIONAMENTO – L’idea nasce dal fatto che questi veicoli in dotazione al LAX disponevano di “ruote montate a filo per far girare e riposizionare facilmente i container pesanti": Tearne e il suo gruppo di lavoro sono partiti da lì per realizzare delle minuscole ruote omnidirezionali, posizionate all’interno della gomma posteriore, che fanno sì che questo “miracolo” diventi realtà. Questo upgrade nelle moto radiocomandate permette anche al “guidatore” di realizzare nuove acrobazie per rendere l’esperienza di guida ancor più emozionante e vicina alla realtà. 

Il prezzo dalla mini rossa è di 150 dollari (circa 134 euro). Non economico, ma si tratta pur sempre di un veicolo RC con una tecnologia innovativa.