Una Superveloce e una Brutale per tutti, o quasi. Non solo edizioni speciali e limitate, dunque, nei progetti di MV Agusta, che guarda a prodotti più accessibili per favorire le vendite.

CONFERMA - In un'intervista esclusiva a MCN, l'amministratore delegato Timur Sardarov ha confermato che esistono in cantiere progetti low cost: «MV Agusta ha iniziato con la Serie Oro per dare la priorità ai nostri migliori clienti, ma ora abbiamo iniziato a lavorare alla produzione di una moto più accessibile - ha affermato - Vogliamo far arrivare i nostri prodotti al maggior numero di clienti possibile».

PROGETTI - La Superveloce è stata svelata per la prima volta a Milano lo scorso novembre come concept bike, ispirato ai grandi piloti MV degli anni '60 e '70. La risposta è stata talmente positiva che l'azienda ha annunciato a maggio la messa in produzione, a tiratura limitata, di 300 esemplari: «Vorremmo diversificare la nostra gamma e dimostrare che l'azienda può creare moto di successo in stile retrò - ha proseguito Sardarov – e non ci fermeremo solo con la Superveloce. Ci sono alcune sorprese in arrivo». Sembra in arrivo anche una versione più economica della nuova serie 1000 della Brutale, strettamente legata alla F4 RC da Superbike, prodotta anch'essa in soli 300 esemplari per la Serie Oro. Non ci resta che rimanere sintonizzati e aspettare le novità alla portata di tutti.