Vision Bike significa avere una visione. Lo hanno compreso bene in BMW dove lo sguardo, dopo 90 anni di tradizione boxer, è rivolto al futuro, quello che vedrà sempre di più lo sviluppo dell'elettrico nel settore delle due ruote. Il motore boxer a 2 cilindri è stato un elemento chiave dell'identità del brand, sia in termini di tecnologia che di layout estetico. Con il processo di elettrificazione del BMW Group, sorge spontaneo immaginare un modello BMW Motorrad elettrico e domandarsi come si rivelerebbe a primo impatto. Una possibile risposta a queste domande è fornita dalla BMW Vision DC Roadster, una naked dal forte impatto estetico con con motore elettrico.

BOXER - Il motore è il fulcro di una moto. Partendo da questo concetto, dalle dimensioni e dalla capacità, in BMW hanno studiato le modifiche necessarie alla struttura, mantenendo l'aspetto iconico ma con le modifiche richieste dalla nuova propulsione. La Vision DC Roadster è a tutti gli effetti una BMW a prima vista. Non c'è più il motore, ma una batteria montata in verticale, mentre per il raffreddamento sporgono i due elementi laterali con nervature di raffreddamento e ventilatori integrati che dovrebbero ricordarvi qualcosa. Già, proprio quel boxer della BMW R 32, ideato e sviluppato da Max Friz nel 1923.

ELEMENTI - La BMW Vision DC Roadster ha un aspetto dinamico, orientato verso la ruota anteriore. Non c'è il serbatoio del carburante e la moto è coperta da una struttura tubolare piatta e finemente lavorata. L'estetica complessivamente all'occhio appare leggera con materiali high-tech come la fibra di carbonio e l'alluminio che riducono il peso complessivo. I dettagli sono di qualità, tutto il gruppo ottico è a Led e, grazie a una particolare concezione dei fasci di luce, conferisce un'ottima visibilità notturna, pur mantenendo un design minimalista. Gli pneumatici sono forniti esclusivamente da Metzeler e sono integrati da elementi fluorescenti.

ABBIGLIAMENTO - Al progetto viene affiancata una linea tecnica di abbigliamento dallo stile moderno ed emozionante. Giacca leggera con grafica in colori cangianti e pantaloni neri. Le protezioni sono cucite in modo quasi invisibile, mentre le tecnologie integrate consentono varie funzioni di illuminazione e funzionalità di connettività digitale. Completa il tutto uno zaino asimmetrico, fissato alla giacca tramite magneti.

PRESTAZIONI - Ma non solo estetica e tecnologia, il cuore dalla batte forte anche da un punto di vista delle prestazioni: «La Vision DC Roadster - spiega Edgar Heinrich, responsabile del design di BMW Motorrad - mostra la capacità di BMW di mantenere l'identità e l'iconicità di BMW Motorrad e allo stesso tempo di presentare un nuovo entusiasmante tipo di piacere di guida. Chiunque abbia mai guidato una moto sa bene quanto possano essere emozionanti le due ruote anche in versione elettrica. L'elevato livello di coppia consente un'accelerazione mozzafiato. Questa potenza quasi brutale crea un'esperienza completamente nuova di prestazioni».