Una Kawasaki Ninja H2 contro una Ducati Panigale V4, sfida a tutta velocità al Mission Raceway Park nella British Columbia, in Canada, in una drag race sul quarto di miglio, disputata sullo stesso rettilineo dove si sono fronteggiate una Suzuki Hayabusa e una Ford Mustang del 1966 con la vittoria di quest’ultima. (ne abbiamo parlato qui)

SI AFFRONTANO DUE DELLE MOTO super sportive più veloci in circolazione, entrambe in grado di arrivare ai 300 km/h di velocità massima, con un’accelerazione da 0 a 100 in 3 secondi. Prima dell’allineamento alla partenza, il pilota della Ninja si lascia andare alla solita sgasata scenografica, assai comune in questo format di gara. Decisamente più tranquillo l’avvicinamento della Ducati con il pilota che si limita quasi a “trascinare” la sua moto al semaforo.

UNA TRANQUILLITA' APPARENTE, quella del ducatista, che prosegue anche quando scatta il verde. La V4 Panigale viene letteralmente bruciata dalla Ninja, la quale accumula subito un evidente vantaggio, che il pilota si limita a gestire prima dell’arrivo, concedendosi anche due impennate. La Ninja ha tagliato il traguardo in 10.58 secondi contro gli 11.04 della V4 Panigale, un margine importante considerata anche la corta distanza della gara.

IL VIDEO DELLA CORSA postato su YouTube non poteva non scatenare i commenti ironici e pungenti degli utenti nei confronti dell'eccessiva lentezza del pilota della Ducati Panigale che, come si nota dal filmato, si è anche dimenticato di abbassarsi la visiera del casco prima della partenza.