Un sequestro di proporzioni milionarie, quello che la polizia di Auckland in Nuova Zelanda ha inflitto al Comanchero Motorcycle Club. Gli agenti hanno confiscato beni per oltre 3,7 milioni di dollari alla nota banda di motociclisti. Una borsa Louis Vuitton del valore di 13.000 dollari e una catena d’oro di 9.000 dollari sono quelle che hanno fatto più notizia, oltre a un lungo elenco di altre proprietà.

SEI ARRESTI - Nell’operazione dello scorso aprile, la polizia ha recuperato da proprietà associate all’organizzazione una importante quantità di beni, che sono stati congelati grazie alla Criminal Proceeds Act – la legge sul recupero dei profitti ottenuti attraverso attività criminali – dopo l’arresto del capo della gang e dei suoi affiliati. Secondo la legge, la polizia può congelare i beni se ritiene che questi siano il risultato di gravi reati penali. Nell’operazione di Auckland dello scorso aprile sono state arrestate sei persone, tra le quali un avvocato e un contabile, ritenute complici dei Comancheros.

I BENI RECUPERATI - La lista dei beni recuperati conta oltre 100.000 dollari in contanti, due immobili residenziali (uno da 1,6 milioni a Bucklands Beach e l’altro, da poco più di un milione, a Lynfield), e diverse tra auto di lusso e motociclette. Una Rolls Royce, tre Range Rover e cinque Harley Davidson fanno parte della lista emanata dal tribunale. Le auto e le Harley saranno messe in vendita, per impedire una perdita di valore economico.  

OPERAZIONE DI SQUADRA - L’operazione della polizia neozelandese ha visto impiegati oltre 80 agenti, tra cui gli specialisti della Armed Offenders Squad, le unità cinofile e una squadra di ricerca specializzata; il lavoro combinato ha permesso di eseguire mandati di perquisizione in tutta la città e di arrestare un folto gruppo di Comancheros. Secondo le dichiarazioni del sovrintendente Iain Chapman, la confisca dei beni è stata importante non solo per il valore economico, ma anche perché è andata a colpire un nervo delicato: è stato inferto un colpo allo status symbol della banda, dato che quel tipo di beni di lusso contribuisce a creare una sfera di influenza che il mondo delle bande fuorilegge ha sui giovani.

Fonte: stuff.co.nz