E chi l’avrebbe mai detto che ci sarebbe stato qualcun altro in grado di camminare (o guidare) sull’acqua? Ci ha pensato Robbie Maddison a bissare il miracolo. Il curriculum del pilota acrobatico australiano parla da sé: 15 anni di premi vinti tra motocross e supercross e un'innata passione per il pericolo, con salti e acrobazie che non ci sentiamo assolutamente di raccomandare, almenoché non siate stuntman professionisti.

MISSIONE PERICOLO - Dal 2015 Robbie Maddison, poi, ha trovato una nuova compagna per le sue scorribande: una moto da motocross messa a punto per l’acqua. Nel 2017 ha stabilito il record mondiale per la distanza più lunga percorsa “guidando” sull’acqua. E adesso ha deciso di mettere in mostra le sue abilità in Grecia (a Mykonos), come si vede del video che sta circolando in rete da qualche giorno.

PASSIONE VIDEO - Robbie Maddison non è nuovo di riprese. Prima il breve documentario “Pipe Dreams” che racconta le sue acrobazie sulle acque di Tahiti, adesso sembra che stia preparando (sempre con RedBull) il sequel. La meta è proprio Mykonos, con il pilota americano Aaron Colton che si destreggia in equilibrio sulla sella di una (pare) Triumph Street Triple. Continuano quindi le camminate sull’acqua di Maddison ma qualcosa, almeno in questo video, sembra andare storto. L’australiano, infatti, non riesce a terminare la falcata fino alla riva insieme alla sua moto da cross munita di speciali sci sotto le ruote. Della serie, anche i migliori sbagliano.