Henry Crew, ragazzo inglese appassionato di moto, è la persona più giovane ad aver circumnavigato il globo completamente solo senza nessuna guida.

Lo scorso 19 aprile, il 23enne è rientrato in patria anticipando il precedente record di ben 30 giorni, dopo aver praticamente raddoppiato il chilometraggio richiesto per conquistare il Guinness World Record, documentando il viaggio sul suo sito ufficiale: una sorta di diario di viaggio, in cui Henry racconta le persone e i luoghi incontrati lungo il cammino.

Il giovane, partito da Londra il 3 aprile del 2018 con la sua Ducati Scrambler Desert Sled, ha attraversato tutta l’Europa arrivando in Russia, per poi “scendere” verso il sud-est asiatico fino in Australia. Una volta arrivato nell’ex stato del Commonwealth, il giovane è volato in Sudamerica continuando poi verso est, prima di tornare in Europa.

Henry Crew ha compiuto questa incredibile impresa per Movember, fondazione che lavora per raccogliere fondi e tenere alta l’attenzione sui problemi di salute mentale. Per quanto abbia affrontato il viaggio con grande serenità, il ragazzo non nega di aver vissuto momenti davvero duri, come quando nel nord dell'India ha passato 16 ore in sella per percorrere solo 130 miglia. Una disavventura difficile, che però non gli ha vietato di entrare nella storia con il suo invidiabile primato.