Salire in moto alla scoperta dei paesaggi e dei segreti nascosti dell’Umbria: un’avventura affascinante, resa possibile dal Rally dell’Umbria, che partirà anche nel 2019.

NON COMPETITIVA - Il Moto Club Umbria, dopo il grande successo della scorsa edizione, ha organizzato la kermesse che dal 25 al 28 aprile permette ai motociclisti di ammirare i panorami e i luoghi storici umbri in sella alle proprie moto, sia contemporanee che d’epoca, monocilindriche o pluriclindriche. Le due ruote potranno inoltre scegliere come navigare: i più tecnologici magari tramite GPS, i romantici invece propenderanno per il road-book cartaceo.

L’evento, non competitivo, punta a far divertire i partecipanti, senza impegnarli in un tragitto difficile o in competizioni agonistiche, immersi in strade bianche e coperte di verde.

PERUGIA, IL CUORE - Il percorso prevede tra tappe giornaliere rispettivamente da 310, 340 e 210 km, con partenza e arrivo nel centro storico di Perugia. Il capoluogo umbro, con la sua ricchezza architettonica, storica e artistica, ogni anno meta di turisti provenienti da tutto il mondo, è un incentivo a partecipare alla manifestazione.

Un altro potrebbe essere prettamente gastronomico: infatti, a conclusione di ogni tappa verrà offerta una sorta di merenda collettiva a base di prodotti tipici umbri.