Se ancora non lo avete fatto siamo sicuri che l'alta pressione di questi giorni sul nostro Paese vi abbia invogliato a tirar fuori dal garage la vostra bella per un breve giro fuori città o per il più classico dei raduni con gli amici di sempre. Sì, la primavera è arrivata. Finalmente la stagione delle moto può cominciare per tutti.

LETARGO - Per svegliare la vostra belva dal letargo invernale è bene seguire qualche piccolo accorgimento prima di tornare in sella. I controlli sono semplici e banali per qualsiasi motociclista con un po' di esperienza, ma per la vostra sicurezza è bene non sottovalutare nulla. Iniziate ovviamente dalla pressione delle gomme, riportandola alla giusta misura, controllate che la batteria sia a un buon livello per evitare brutte sorprese lungo la strada, ricordatevi di oleare bene la catena, verificate che le pasticche siano in buone condizioni e sarete pronti per la vostra prima gita dell'anno.

CONSIGLI - Ma attenzione, non trascurate nemmeno il vostro stato di forma. Se siete un po' arrugginiti, evitate di andare a letto troppo tardi la sera prima, svegliatevi con il giusto anticipo, fate una bella colazione, ma soprattutto preparate bene il necessario già dal giorno precedente: documenti, chiavi, abbigliamento tecnico, smartphone, caribatterie, occhiali da sole, casco con visiera bella pulita. Se avete in programma una gita in gruppo, create già il vostro itinerario sul navigatore o sull'applicazione maps del vostro smartphone, decidete delle tappe intermedie con i vostri amici prima di partire, e se ci sono tipologie di motociclisti differenti (smanettone, mototurista, etc...) create una gerarchia del torpedone, in modo che tutti possano gustarsi l'itinerario, l'importante sarà magari aspettarsi ai bivi principali lungo il percorso. Un ultimo accorgimento per non far aspettare nessuno è quello di fare il pieno alla vostra moto già dalla sera prima. Ah, non dimenticate carte di credito, banconote di piccolo taglio e qualche moneta, anzi tenete i soldi direttamente in tasca. Potrà rivelarsi un comodo accorgimento in caso di casello autostradale (potrebbe esserci un cambio di programma durante la giornata) o di distributore con bancomat non funzionante. Infine, date uno sguardo alle previsioni meteo lungo tutto il percorso. La primavera è arrivata, ma è meglio non fidarsi.