La Suzuki Katana (QUI la nostra prova in anteprima) è protagonista a Milano alla mostra “Smart City: People, Technology & Materials”, in programma nel capoluogo lombardo fino al 14 aprile presso il Superstudio 13. L’evento, come tema portante, prova ad immaginare la città del futuro, in cui uomo e tecnologia vivono in simbiosi e in empatia, migliorando la qualità di vita dell’essere umano. 

SUZUKI, all’avanguardia nella ricerca proprio di soluzioni tecnologiche innovative, mostra al pubblico la sua creatura, il cui nome è un chiaro riferimento alla tipica spada giapponese in dotazione ai Samurai, e che il grande pubblico ha avuto modo di conoscere anche grazie a pellicole hollywoodiane di successo come Kill Bill. 

L’ALLESTIMENTO dell’installazione è stato curato al dettaglio, con la presenza, assieme alla moto, di lame affilate, unite a una scenografia di tagli luminosi a sottolineare le forme, l’eleganza e lo stile della nuova Katana. Suzuki ha voluto sottolineare, a proposito di simbiosi, il concetto tra il pilota e la sua motocicletta paragonandolo proprio a quello che connetteva un tempo il Samurai e la sua spada. Un legame indissolubile, non una semplice arma ma un’estensione del proprio corpo e anima. 

LA KATANA ha preso il posto della spada, e rappresenta per il pilota quello che la lama significava per i guerrieri nipponici.  Dal 9 al 14 aprile, bis della presenza Suzuki a Milano, questa volta negli spazi del Materials Village, sempre all'interno di un'installazione.