BSTN è un marchio tedesco dedicato alla produzione e alla commercializzazione di articoli sportivi, ed è sua l’iniziativa per rendere un tributo alle ‘leggendarie’ scarpe Nike Air Jordan XI Concord con la creazione di una moto davvero speciale. BSTN e il laboratorio Impuls hanno trasformato una Ducati 916 in qualcosa di molto particolare.

Il 2018, infatti, ha segnato il 25° anniversario dal lancio delle prime sportive Nike, ma si dà il caso che sia lo stesso anniversario anche per una delle moto più amate della storia. Nel 1993 è nata anche la Ducati 916 disegnata da Massimo Tamburini. Una silhouette imbattibile che ha segnato le linee guida del design di dozzine di moto moderne.

Questa Ducati 916 BSTN diventa così un doppio omaggio.

LA REALIZZAZIONE – In collaborazione con lo specialista tedesco Impuls, il corpo della 916 è stata passata allo scanner per creare sul posteriore una modellazione tridimensionale che sembra uscita direttamente dagli anni '90, con il contrasto fra il nero della zona anteriore e il nero dietro.

I riferimenti a Magic Jordan si ritrovano in punti come i dischi dei freni, i comandi o il 45 che è stato stampato sui lati della carenatura. Ovviamente non potevano mancare i loghi di Jordan, come un mantra.

La zona posteriore è una delle più modificate da questa preparazione. Il sottotelaio originale è stato sostituito da una barra in acciaio sulla quale è stata montata un’unica sella bianca che emula l'estetica delle scarpe sportive e comprende un faro a LED. Sono spariti la coda sottile del modello originale e il maestoso doppio scarico.

LA MECCANICA - A livello meccanico, solo l'airbox è stato cambiato ed è stato realizzato uno scarico due-in-uno su misura appena prima della ruota posteriore, mentre l'intera parte esterna del motore è stata verniciata in bianco per abbinarsi al resto della moto.

Particolari anche i cerchi: il posteriore è un PVM a 10 raggi verniciato in bianco e il frontale è un enorme Rotobox a cinque razze interamente realizzato in fibra di carbonio. L'equipaggiamento dell’impianto frenante è stato sostituito da un set firmato da Magura con dischi neri e pompa del freno radiale.