KTM ha presentato le nuove 690: la SMC R e la Enduro R. Due modelli diversi, ma entrambi dotati di un monocilindrico più potente, progressivo e sofisticato che mai. L'ultima versione del propulsore LC4 vuol essere un'eccellenza ingegneristica, reinterpretazione in chiave moderna del classico monocilindrico di grande cubatura. Dotato di doppio contralbero per bilanciare le vibrazioni, di testa Dual Spark e tecnologia ride-by-wire, è oggi ancora più divertente grazie all'aggiunta di Quickshifter+ di serie.

Per alcuni aspetti simili, ma diverse nell’utilizzo finale, la KTM 690 SMC R e la 690 Enduro R sono state aggiornate mediante un programma intensivo che ha apportato modifiche radicali con l’obiettivo di migliorare le caratteristiche, già standard di riferimento delle rispettive categorie, incrementando le dotazioni tecniche senza ridurre il piacere di guida e il carattere intuitivo.

I PUNTI IN COMUNE - Il motore è incastonato in un telaio tubolare in acciaio al cromo-molibdeno abbinato a una ciclistica con numerosi componenti di alta qualità e sistemi elettronici di assistenza alla guida all'avanguardia. Entrambe sono infatti equipaggiate con ABS cornering e controllo di trazione sensibili all'angolo di piega e sono dotate di due riding mode per affrontare al meglio ogni situazione e offrire il massimo divertimento.

Entrambe le moto sono disponibili anche in versione compatibile con il limite di 35 kW imposto dalla patente A2, senza modifiche ai componenti.

KTM 690 SMC R – Il fascino di una Supermoto è la caratteristica fondamentale che KTM ha mantenuto nel corso degli anni. Pura, estrema e ad alte prestazioni, sfrutta la raffinata forza del motore LC4 attraverso un pacchetto ciclistico arricchito da un’elettronica avanzata.

Le sovrastrutture, ancora più affilate, danno vantaggi che vanno oltre il colpo d’occhio: la migliore ergonomia aumenta il feeling del pilota e il controllo del mezzo, per ottenere il massimo da questa specialista della derapata. I sistemi di assistenza alla guida e le sospensioni realizzate dagli specialisti di WP completano una motocicletta di carattere, ridotta all’essenziale, ma dotata delle più recenti tecnologie.

KTM 690 ENDURO R – ve ne avevamo parlato dopo averla vista in anteprima a EICMA (leggi qui ). Con il ritorno in gamma della 690 Enduro R, KTM offre una vera moto da enduro a lungo raggio, sempre pronta a collegare la strada al fuoristrada con tutta la flessibilità necessaria ad affrontare l’asfalto e lo sterrato.

I nuovi sistemi elettronici della KTM 690 Enduro R permettono di ottenere il massimo in ogni situazione. I due riding mode – Offroad e Street – determinano caratteristiche differenti in termini di risposta dell’acceleratore e intervento del controllo di trazione (MTC); su questo modello fanno poi il loro debutto sistemi di gestione dell’ABS e del controllo di trazione che tengono conto anche dell’angolo di piega.