Qualcuno è arrivato dall'Irlanda, qualcun altro addirittura dalla Norvegia, altri dalla Turchia o dalla Toscana con un vecchio Moto Guzzi Ercole. Si è visto davvero di tutto all'edizione 2019 dell'Agnellotreffen, l'evento per gli amanti della neve, della montagna, delle due ruote e soprattutto della compagnia.

NUMERI - Un’orda di pacifici invasori provenienti da tutto il continente nel fine settimana appena trascorso ha preso possesso di Pontechianale trasformandola in una piccola e bianca capitale del motociclismo. Sono stati più di 1.500 gli iscritti alla manifestazione che ha animato tutta la Val Varaita, con il paese di Pontechianale al centro delle attività. Confermata dunque l’affluenza dello scorso anno. Un risultato che non sarebbe stato possibile, dicono gli organizzatori, senza il fondamentale ausilio di ATL Cuneese della Pro Loco, del Comune e di tutti gli esercizi commerciali di Pontechianale, impegnati in prima linea nell’offrire una calorosa accoglienza. 

NEXT STOP 2020 - Vista la grande partecipazione anche di chi ha soggiornato o di chi semplicemente è passato a curiosare, l’appuntamento per 2020 è già stato fissato: il prossimo Agnellotreffen si terrà dal 24 al 26 gennaio ovviamente sempre a Pontechianale.