“Enduro Vintage camp” vuol essere una “scuola” ma anche un evento nel quale divertirsi con la propria enduro d’epoca. Tre gli appuntamenti ideati da Fabio Fasola per dare agli appassionati la possibilità di migliorare il proprio stile di guida e di conseguenza il riscontro cronometrico: il primo Enduro Vintage Camp sarà il 16-17 marzo a Borgo Priolo, il secondo dal 31 maggio al 2 giugno all’Isola d’Elba e infine il 7-8 settembre al Ciocco.

PERCHÉ IL VINTAGE CUP - “Vivendo ancora oggi nel mondo dell’enduro”, dice Fasola, “l’aver visto prima un mondo ed averne poi seguito l’evoluzione mi ha permesso di seguire pari passo sia l’evoluzione delle moto, dettata dalla tecnologia, sia l’evoluzione degli stili dettati dall’ammodernarsi dei mezzi. Ecco perché a fronte di questo mi è nata l’idea dei Vintage Camp. Un mix dettato dagli stili di allora a quelli di oggi per tornare vincenti con le moto che sono entrate nella storia. 

 

“Nei nostri Vintage Camp in primo piano ci sono l’esercitazione e il miglioramento del livello tecnico di guida; quindi, duro lavoro su sé stessi e sulla propria tecnica di guida. Ma imparare è anche divertente: non si tratta del solito corso di guida lungo e noioso. Ciò che più conta è il piacere di andare in moto, unito al desiderio di migliorare la propria tecnica per non tornare indietro”, promette Fasola.

COSA OFFRE - “A questo punto ho cercato di mettere insieme le due realtà, avendo come unico comune denominatore il minor sforzo e la maggior velocità. Ho pensato alla posizione in sella, a come sfruttare al meglio il motore, alla miglior regolazione del binomio forcella - ammortizzatori, alle traiettoria migliori ed a come ricavare il massimo rendimento dai vari passaggi.

“In sostanza, tutto questo mix è ciò che vorrei trasmettere a chi si avvicina alla vecchia regolarità, sia come pilota che come appassionato”, conclude il pilota vogherese.

PER TUTTI- Il Vintage Camp si adatta a tutti i livelli di capacità di guida. Nelle prime ore in moto i trainer verificheranno le effettive capacità dei singoli partecipanti che saranno suddivisi  in gruppi omogenei.

I corsi sono aperti agli appassionati di enduro, dal principiante all’esperto, e si svolge su percorsi studiati per evidenziare le difficoltà tipiche della guida off road.