La sede di Beta ha ospitato l’annuale festa di fine stagione agonistica: il Beta Day. Il pubblico ha potuto assistere alle gare finali di entrambi i monomarca Beta – il Trial Master e l’Enduro Master Beta – alle manche spettacolo dei piloti Enduro ed alle esibizioni dei piloti ufficiali del Team Beta Factory Trial.

I CAMPIONI - Lo spettacolo ha preso il via già al mattino presto con l’Enduro Master Beta organizzato su doppia prova speciale – una all’interno ed una all’esterno dell’azienda – è stata poi la volta del monomarca Trial che si è snodato all’interno del paese di Rignano sull’Arno, per concludersi presso lo stabilimento Beta.

Nel pomeriggio il pubblico ha potuto vedere in azione i migliori piloti del mondiale di Enduro: da Steve Holcombe – campione del mondo Enduro 3, Enduro GP e campione italiano assoluto a Brad Freeman – campione del mondo Enduro 1 e vice campione del mondo Enduro GP, da Matteo Cavallo – campione del mondo Enduro Junior a Christophe Charlier – pilota ufficiale del Team Beta Factory, a Deny Philippaerts – pilota ufficiale del Team Beta Boano.

Deny Philippaerts, per il secondo anno consecutivo, ha conquistato la gara spettacolo del Beta Day.

Ma non sono stati solo gli enduristi a darsi battaglia: anche Albert Cabestany e James Dabill – piloti ufficiali del Team Beta Factory Trial – hanno dato spettacolo mostrando al pubblico passaggi in zone davvero ardue.

FESTA E TEST - La giornata si è conclusa con i festeggiamenti per i titoli mondiali vinti da Beta: ben sette, fra cui quelli Costruttori nella Enduro GP, Enduro 1 ed Enduro 3.

Non si è però trattato di un evento puramente dimostrativo in quanto gli appassionati del marchio hanno potuto testare la gamma Enduro e Trial, mentre per i più piccoli erano a disposizione i Mini Trial Elettrici.