Sono pochi i mezzi in circolazione capaci di affascinare chiunque, quindi a prescindere dagli specifici gusti motociclistici, come la sovralimentata della Casa giapponese. Un mezzo, che ad Akashi hanno sviluppato seguendo un unico filo conduttore: prestazioni muscolari e senza compromessi. Il modello 2019 è stato svelato in occasione della Bonneville Speedway sul celebre lago salato dello Utah, tempio mondiale della velocità. Tra le novità a bordo, un futuristico schermo TFT con connessione Bluetooth, una vernice speciale, diverse migliorie alla meccanica; ma soprattutto, tanto spazio in più nelle scuderie per ospitare altri 30, scalpitanti, cavalli, che portano la H2 in versione stradale a raggiungere la potenza massima di 231 CV. Stando a quanto dochiarato dai tecnici di Akashi, nonostante ciò i consumi rimangono invariati (vedremo!).

PER QUANTO RIGUARDA IL MOTORE, gli interventi hanno interessato soprattutto la camera di aspirazione, oltre all’arrivo di nuove candele, di un nuovo filtro dell’aria e di una nuova centralina. Anche gli pneumatici sono diversi, con i Bridgestone Battlax RS11 che prendono il posto dei precedenti RS10, mentre l’impianto frenante potrà sfruttare l’arrivo di pinze freno anteriori Brembo "Stylema". La nuova strumentazione si avvale di un inedito TFT a colori con diverse modalità di visualizzazione e grafiche dedicate, capace di connettersi via bluetooth con lo smartphone ed espandere così le sue funzioni tramite app dedicata (consumi, trip programmabili, info di viaggio, controllo parametri e tanto altro).

TRA LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI c’è poi la speciale vernice capace di autorigenerarsi in caso di graffi di lieve entità. Una tecnologia di derivazione auto, per la prima volta sperimentata a bordo di una moto, con una particolarità in più: la possibilità di “rimarginare le ferite” in tempi molto brevi, si parla addirittura di 10-20 minuti con temperature comprese tra i 25 e i 30 gradi. Un po’ di più, nel caso di temperature più basse.

Potremo ammirare da vicino la nuova Kawasaki Ninja H2 in occasione dei saloni autunnali.