“Mi preme fare un ringraziamento particolare ai Carabinieri, che hanno recuperato un camion con oltre 10 moto rubate da una banda di trafficanti internazionali, che sono state restituite ai loro proprietari”: queste le parole di Claudio Domenicali, l’amministratore delegato di Ducati, durante il WDW, andato in scena a Misano con oltre 91.000 presenze.

Nell’operazione “Centauro” i Carabinieri di Riccione hanno arrestato quattro persone, tre uomini e una donna fra i 30 e i 36 anni, che facevano parte di una banda specializzata in furti di moto di grossa cilindrata. Tutti originari di Cinisello Balsamo, nel milanese e già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati bloccati dai Carabinieri con una dozzina di moto rubate per un valore complessivo di 150.000 euro, come riporta Newsrimini.it.

FINTI VACANZIERI - Per tentare di passare inosservati, i componenti della banda erano alloggiati in un albergo a Misano con le famiglie. Le moto venivano rubate dai parcheggi degli alberghi attraverso un sofisticato apparecchio per la messa in moto e poi temporaneamente spostate in altri luoghi.

“Grazie al comandante dei Carabinieri di Riccione Marco Califano”, ha aggiunto Domenicali. “Siamo qui a divertirci perché abbiamo un sistema di sicurezza attorno: Carabinieri e Polizia che sorvegliano su di noi. E’ molto  importante per noi essere in grado di offrire un evento di questo tipo in tutta sicurezza”, ha concluso l'AD di Ducati.