Direttamente dall’esperienza maturata nel Mondiale SuperBike prende forma la nuova versione della MV Agusta F4 RC, bomba mangiacordoli di Schiranna in edizione limitata. Una moto che racchiude tutto lo spirito racing del marchio, espresso in gara da Leon Camier sui circuiti più belli del mondo. Un modello che rappresenta lo stato dell’arte dell’evoluzione tecnica della Casa italiana.

COME IN SBK - Colorazione e grafiche sono identiche a quelle del team ufficiale SuperBike, mentre il numero 37, presente sulla teballa, è un richiamo diretto ai titoli mondiali nel palmares MV. La F4 RC ricalca la base tecnica della F4 Reparto Corse, a partire dal 4 cilindri in linea Corsa Corta (alesaggio 79 mm - corsa 50,9 mm) capace della potenza massima di 205 cv (151 kW), che possono diventare 212 col kit dedicato.

STRUTTURA PORTANTE - passando alla ciclistica, il telaio è un traliccio in tubi d’acciaio CrMo con saldature TIG, chiuso nella parte centrale da leggere piastre in lega di alluminio, che fanno da punto di ancoraggio del monobraccio (l’altezza del pivot del forcellone posteriore è variabile). Per quanto riguarda le sospensioni, sono interamente marcate Öhlins: davanti lavora una forcella USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN che permette di regolare la risposta idraulica separatamente in compressione (stelo sinistro) e in estensione (stelo destro), oltre ovviamente al precarico della molla; dietro invece troviamo un mono TTX 36 con serbatoio piggyback, anch’esso completamente regolabile. Per quanto riguarda la frenata, l’impianto Brembo propone due dischi da 320 mm di diametro con fascia frenante in acciaio e flangia in alluminio; il comando al manubrio aziona una pompa radiale mentre le pinze sono delle monoblocco GP a 4 pistoncini da 30 mm di diametro. Pinza a 4 pistoncini e disco in acciaio da 210 mm di diametro per il retrotreno.