Sulle strade inglesi, dal prossimo anno, in caso di controllo da parte delle forze di polizia si mostrerà agli agenti lo smartphone, anziché la tradizionale patente di plastica. Da settembre Oltremanica ha preso infatti il via il progetto di “dematerializzazione” della licenza di guida. Nel dare notizia dell'iniziativa, il quotidiano britannico “The Sun” ha chiarito che la DVLA, ente responsabile in Inghilterra delle emissioni del documento, ha confermato l'avvio di una prima fase di test, in forma "privata". Il tabloid britannico ha spiegato che, grazie a una app, la patente potrà essere mostrata agli agenti anche in mancanza di collegamento alla rete internet. E ciò al fine di dare un servizio "veloce, facile e sicuro" ai conducenti.

DIVERSE APPLICAZIONI - Per il momento la patente elettronica non rimpiazzerà quella in plastica e potrà essere utilizzata nei controlli solo dagli automobilisti che avranno registrato quest'ultima nel sito gov.uk. Secondo la DVLA negli iPhone il documento dovrebbe trovare sistemazione all'interno della Apple Pay che consente alle persone di utilizzare il proprio telefono per effettuare pagamenti e memorizzare i passaggi di imbarco e altri documenti pertinenti.