Si è svolto dal 19 al 26 agosto a Breclav, cittadina situata nella parte sud-est della Repubblica Ceca vicino al confine con l’Austria, la sesta tappa del Campionato Europeo Paramotori. Un appuntamento imperdibile non solo per Polini ma anche per tutti gli appassionati di volo, giunti numerosi per assistere alle incredibili evoluzioni dei 100 piloti arrivati da ben 13 nazioni diverse per partecipare alla sfida. Una gara diversa da tutte le altre, perché i piloti non hanno dovuto combattere solo contro il cronometro ma anche affrontare ben otto test diversi in programma.

POLIN THOR 200 - Per Polini è stato un successo “in famiglia” nelle categorie lancio a piedi e trike a due posti grazie al campione Alexandre Mateos. Il francese ha conquistato una straordinaria vittoria con motore Polini Thor 200 ed è salito sul podio con la moglie Marie Mateos, sempre con motore Thor 200, seconda classificata di una gara difficile in cui ha dovuto tenere testa ad oltre 40 uomini. È la prima volta in assoluto che una donna conclude nella top three. Vittoria anche per il padre di Alexandre: Jean Mateos ha portato a casa la medaglia d’oro nella categoria trike due posti insieme alla compagna Celia Dominguez con motore Thor 250.

ALTRI SUCCESSI POLINI - Nella classe lancio a piedi terza posizione per il francese Pierre Lafebvre, mentre Nicolas Aubert ha chiuso sotto al podio in quarta posizione; entrambi in gara con motore Polini Thor 250. Infine, nella categoria trike, a un posto, vittoria per il polacco Wojciech Bogdat e terza posizione per Francois Blanc, sempre con Thor 250.