Una Moto Guzzi Griso 1200 trasformata in una café-fighter dal look estremo: si chiama Animanera ('Dark Soul') è l'ultima uscita dal garage dalle Officine Rossopuro. A realizzarla è stato Filippo Barbacane, che ha voluto creare un “Yin to the Yang” della sua precedente estrema Guzzi, Anima, in modo che le tonalità avessero un aspetto scuro e sinistro interrotto solo dal bordeaux del telaio. Animanera è leggera, aggressiva e agile. La fibra di carbonio è stata usata per creare quasi ogni pezzo della carrozzeria. Cerchi Marchesini in alluminio e pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa completano l’opera rivoluzionaria sulla Griso.

AMORI CHE SI UNISCONO - Una storia lunga, quella di Filippo Babacane, nata dalla passione, la creatività e l’amore per il design e il motociclismo, ma non solamente. Una storia che inizia nel 1993 anno in cui Filippo intraprende la strada della sperimentazione, di un nuovo mondo da poco entrato in Italia e quasi ancora inesistente in Abruzzo e a Pescara, sede della Officine Rossopuro.

UN’INTUIZIONE ALL’AVANGUARDIA - “In un paese come l’Italia, dove questo lavoro era praticamente inesistente, la sfida è stata ancor maggiore e più interessante; in particolar modo nel centro Italia e nella mia amata regione l’Abruzzo, sembrava impensabile potersi dedicare a tempo pieno a quest’arte”, spiega Barbacane. “Ma nel 1998 il cuore ha avuto il sopravvento dando vita a Firestarter Garage, un laboratorio dedito al customizing e al design di un nuovo stile di moto, con un’impronta tipicamente italiana e fuori dagli schemi del “genere americano” tanto in auge. Così il viaggio ha inizio!

ARTIGIANALITA' E ARTE - “Grazie a mia moglie Erika e alla mia famiglia, agli amici e soprattutto a tutti quegli appassionati che ogni giorno dimostrano di apprezzare il mio operato, sono riuscito ad indirizzare la mia energia per far sì che il mio lavoro diventasse uno stile di vita, un amore per una passione che racchiudesse in sé artigianalità e arte, idee e costruzione, sogni e materia”, continua Barbacane. "Una passione con uno stile tutto italiano, che scorre nelle vene come il sangue di colore Rosso che ha sempre rappresentato la passione pura per il design e i motori in Italia”.