Federmoto ha avviato il Progetto Guida Sicura, con l’obiettivo di andare incontro agli utenti delle due ruote che vogliano migliorare la propria tecnica di guida e quindi la sicurezza.

Il programma prevede per ciascuna giornata di corso, una sezione teorica e una pratica su un percorso variabile da 70 a 100 km lungo il quale si effettueranno soste dedicate ai briefing correttivi per gli allievi. L’impostazione del corso è orientata all’accrescimento della destrezza e delle abilità del guidatore, aspetti prioritari rispetto alla velocità, che sarà invece una conseguenza raggiunta però con gli opportuni presupposti di sicurezza.

L’iniziativa, proposta Consigliere Federale Raffaele Prisco, si propone di diffondere la cultura della sicurezza stradale attraverso dei corsi tenuti da Istruttori di Guida Sicura FMI e che verranno organizzati in tutta Italia.

Il progetto vede impegnati il Settore Tecnico - per lo sviluppo dei contenuti e l’impiego delle risorse umane specializzate - la Commissione Turistica - per la ricognizione dei territori e la definizione degli itinerari dove sviluppare i corsi) - e i Comitati Regionali - per servizi di segreteria e l’operatività sul territorio. Sono coinvolte anche alcune Case costruttrici che offriranno la propria disponibilità in un rapporto di collaborazione strutturato sulla fornitura di quattro moto (tre per gli istruttori, una per la staffetta).

Il numero degli appuntamenti previsti nella strutturazione del calendario sarà ripartito equamente tra le Case che avranno offerto la propria adesione. Il costo per ciascun partecipante è di 300 euro, escluse le spese di vitto e alloggio.

Il calendario

23-25 giugno: Misano

30 giugno – 2 luglio: Lecco

14-16 luglio: Roma

28-30 luglio: Vicenza

29 settembre –1° ottobre: Liguria.

Date da definire tra settembre e novembre per le Regioni Sicilia, Sardegna e Campania.

Info e iscrizioni:  06.32488271 – 06.32488293