Yamaha è sempre parte attiva degli eventi legati al panorama Sport Heritage che uniscono alla passione il divertimento su due ruote, anticipando mode e tendenze.

È questo il caso del Deus Swank Rally: la tappa inaugurale “Milano Rumble” si è svolta il 27 aprile nello scenario della storica ex acciaieria Falck di Sesto S. Giovanni, nel milanese. Il primo round dell’ultima novità firmata Deus Ex Machina e sponsorizzato da Yamaha Motor Europe filiale Italia, ha posto al centro della scena il fascino, l’eleganza e la ricercatezza delle Special tassellate e vintage enduro e l’originalità delle “inappropriate” ossia le moto da uso stradale appositamente modificate per poter correre su un terreno inadatto. 

L’evento, costruito sulla formula della competizione amichevole tra percorsi fettucciati e prove speciali, è stato inaugurato con un corteo di tutti i mezzi iscritti partito dalla sede italiana di Deus Ex Machina e capitanato dalla nuova Yamaha “Swank Rally”, esperimento su base XSR900 in stile “Swank Rally” che anticipa una Special vera e propria, creata da Deus, che sarà svelata alla quarta tappa della competizione. 

Alla prima tappa, i partecipanti hanno preso parte al primo ed unico urban rally ospitato da una suggestiva area industriale dismessa che, nei prossimi mesi, sarà protagonista del piano di riqualificazione “MilanoSesto”. La Casa dei tre diapason, oltre ad essere presente sui tracciati con diversi mezzi, ha accolto presso la proprio hospitality in stile Faster Sons tutti i presenti.

Prossimi appuntamenti del DSR: “The Reunion”, il 21 maggio all’Autodromo di Monza su un classico fettucciato, e “Wildays”, il 27 maggio sulle colline che circondano l’Autodromo di Varano de’ Melegari (PR) per una classica gara di regolarità.

Ancora top secret la location della quarta ed ultima tappa, prevista per il 17 settembre, che decreterà, in base ai risultati riportati negli appuntamenti precedenti, il vincitore assoluto.