Ben 364 piloti si sono già iscritti al primo appuntamento in pista organizzato da Federmoto per le moto storiche a Varano, sabato 22 e domenica 23 aprile. Restano ancora liberi solo una ventina di posti nel Gruppo 3, che prevede un’attività non competitiva, riservata a moto iscritte al Registro Storico FMI: si gira in pista senza rilevazione dei tempi ma per il solo piacere di farlo, peraltro in un impianto “in assetto gara”, quindi con il massimo livello di sicurezza.

LE GARE - Due i Campionati Italiani ospitati nell’occasione:

- l’Italiano Gruppo 4 (con quattro classi in gara) è impostato sul concetto della Regolarità. Vengono registrati i tempi sul giro di ogni pilota e la classifica dipende dalla costanza di guida: la minore differenza tra il proprio giro migliore ed il peggiore, rispetto alle differenze degli avversari, determina la posizione in classifica;

- l’Italiano Gruppo 5  prevede invece competizioni in pista incentrate sulla prestazione assoluta: vince chi è più veloce, in situazioni facilissime da capire, aiutati dai commenti dello speaker, anche se in gara ci sono tre differenti classi di motociclette.

In questa due giorni a Varano de’ Meregari sono inoltre previste ulteriori gare, con altre 6 categorie in pista.

IL CALENDARIO - Il Meeting di questo week end è il primo dei cinque organizzati dalla Federazione Motociclistica Italiana: gli altri si svolgeranno il 20 e 21 maggio a Vallelunga, il 24 e 25 giugno ad Adria, il 2 e 3 settembre ad Imola e il 7 e 8 ottobre a Misano.

In linea di massima, sono ammesse al campionato Gruppo 4 e Gruppo 5 moto commercializzate entro il 31.12.1983. Non sono permesse modifiche al motore originale, né a telaio e forcellone. Il sistema di scarico deve essere conforme a quello originale.

Prezzi: per l’iscrizione ad una gara si parte dagli 80 euro per il Gruppo 3 fino ai 200 per il Gruppo 5.