Si svolgerà dal 27 al 29 gennaio l’Elefantentreffen 2017, il raduno motociclistico invernale più famoso al mondo, al quale molti vorrebbero partecipare. Ma solo i più audaci si arrischieranno a raggiungere le fredde lande dove esistono solo piccole frazioni servite da alcuni negozi di alimentari: il raduno si svolge infatti nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla, in Germania, ad una sessantina di chilometri dalla città di Passavia.

Le temperature molto rigide, quasi sempre di molto sotto lo zero, la neve e le precipitazioni ne fanno una meta difficile da raggiungere in moto o sidecar, particolarità che accresce il valore dell'impresa da parte dei frequentatori, aumentata anche dal fatto che l'organizzazione non prevede alberghi o camere attrezzate, ma solamente posti tenda.

Il posto finale si raggiunge tramite diverse stradine ed è situato in una vallata chiusa su tutti i lati.

La prima edizione nacque nel 1956 come raduno delle motociclette Zundapp -KS-601-Gespanne, le moto militari utilizzate dall'esercito tedesco durante la seconda guerra mondiale e soprannominate appunto "Elefanten". La manifestazione ebbe inizio da un gruppo di amici che intendeva promuovere un raduno annuale di sidecar Zundapp, ma con il passare del tempo il motoraduno divenne un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati prima di sidecar e poi di moto in genere.

Il periodo di svolgimento cade sempre nei famosi “giorni della merla”, ovvero le giornate più fredde dell’anno, e inizialmente le location erano alternativamente in Austria e Germania. Dal 1989 l’Elefantentreffen si svolge in Germania nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla, ad una sessantina di chilometri da Passavia. Il numero di partecipanti è sempre molto elevato, sull'ordine dei tre-quattromila persone, tutti in tenda o in capanne di tende e legno con stufa interna.

Queste ultime sistemazioni sono per lo più di gruppi ben organizzati che rimangono in zona anche tutta la settimana. Il luogo di provenienza è da tutta Europa ed anche dai Paesi baltici e dell'Est. La birra scorre a fiumi, ma non ci sono intemperanze. L'organizzazione fa pagare un biglietto di ingresso e regala una medaglia ricordo, inoltre fornisce, a pagamento, balle di paglia ai partecipanti.