Kawasaki crede da tempo che i modelli Supernaked debbano essere qualcosa in più di moto supersportive private della loro carenatura integrale. La nuova Z900 monta un motore quattro cilindri in linea da 948 cmnato sull'esperienza acquisita sulla Z1000. È stato sviluppato per rendere la moto più fruibile. Il quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, DOHC, 16 valvole, da 948 cm3 eroga una potenza di 125 CV. L'alesaggio e la corsa (73,4 x 56,0 mm) sono stati scelti per enfatizzare il carattere del motore.

Il diametro della valvola a farfalla (36 mm Ø) è stato scelto per enfatizzare la reattività del motore ai medi regimi. Le valvole d'aspirazione e quelle di scarico misurano rispettivamente 29 mm Ø e 24 mm ØI pistoni sono stati prodotti utilizzando un processo di fusione che conferisce ai pezzi caratteristiche meccaniche simili a quelle ottenute tramite la forgiatura. Il processo prevede la rimozione del materiale superfluo e la creazione di cavità per raggiungere lo spessore ideale (lo stesso processo utilizzato per produrre i pistoni della Ninja H2/H2R), con un peso leggero analogo a quello dei pistoni forgiati.

La Z900 è il secondo modello (il primo è stato la Z1000 del 2014) sulla quale è stato effettuato uno studio intorno al sound d'aspirazione. La forma dell'airbox è stata sviluppata sulla base dei test acustici effettuati in camera anecoica. L'impianto di scarico ha una struttura 4 in 1 e la precamera nel silenziatore.  I collettori di scarico di 35 mm Ø contribuiscono a migliorare le prestazioni agli alti regimi. I catalizzatori il rispetto delle normative Euro 4.

I rapporti corti dalla prima alla quinta marcia contribuiscono ad enfatizzare l'accelerazione della Z900. La sesta è una marcia overdrive. La frizione è servoassistita anti-slittamento sviluppata in collaborazione con il reparto corse. Sfrutta due tipi di camme (servoassistita e antislittamento) per offrire due funzionalità non disponibili su una frizione standard.

Il nuovo telaio a traliccio è uno dei componenti che ha permesso di ridurre il peso della Z900. La struttura pesa solo 13,5 kg. Il motore è un elemento portante collegato al telaio in cinque punti (anteriore e posteriore della testata del cilindro, posteriore del cilindro, superiore e inferiore del carter)Il forcellone in alluminio estruso pesa solo 3,9 kg.

La forcella a steli rovesciati di 41 mm Ø, con smorzamento in estensione e in compressione, ha la regolazione continua e precarico della molla regolabile nello stelo sinistro. Per una maggiore praticità, i registri sono situati sui coperchi superiori della forcella. Nella sospensione posteriore l'ammortizzatore e il leveraggio sono posti sopra il forcellone. Questa disposizione contribuisce alla centralizzazione delle massa, garantendo anche che la sospensione si trovi sufficientemente lontana dal tubo di scarico, in modo che non sia esposta al calore emesso. L'ammortizzatore posteriore è dotato di regolazione continua dello smorzamento in estensione.

I freni anteriori a doppio disco sono a margherita di 300 mm Ø con pinze a 4 pistoncini contrapposti e pastiglie in resina. Freno posteriore a disco è del tipo a margherita di 250 mm Ø. I modelli con ABS presentano l'unità di controllo Nissin.

Il display LCD è “negativo”, con lettere bianche su sfondo nero, per un look moderno e sportivo. Oltre al tachimetro digitale e all'indicatore della marcia inserita, le funzioni del display includono: contachilometri totalizzatore, doppio contachilometri parziale, indicatore dell'autonomia rimanente, indicatore dei consumi istantaneo e medio, indicatore della temperatura esterna, temperatura del refrigerante, orologio e indicatore di guida economica.

 

I colori disponibili sono: Pearl Mystic Gray (grigio)/Metallic Flat Spark Black (nero), Candy Lime Green (verde)/Metallic Spark Black (nero), Metallic Flat Spark Black (nero)/Metallic Spark Black (nero).