Suzuki festeggia il 30° anniversario della mitica GSX-R con una pagina Facebook dedicata al modello e ad un video celebrativo su Youtube

Si chiama "Suzuki GSX-R 30 Years of Performance" ed è il video che la Casa giapponese ha creato per celebrare il modello che 30 anni fa cambiò il mondo delle supersportive. Già, la prima GSX-R 750 nacque nel 1985 e simboleggiava il massimo della tecnologia e delle prestazioni: era dotata di un propulsore quattro cilindri in linea frontemarcia, con distribuzione DOCH 16 valve e raffreddamento affidato al sistema misto aria/olio SACS (Suzuki Advanced Cooling System). I dati tecnici erano spaventosi: 106 cv a 10.500 giri e 179 kg di peso. Il modello si è poi evoluto nel corso degli anni e la mitica sigla è giunta fino ai giorni nostri con moto via via più performanti e attuali declinate nelle cilindrate "600", "750" e "1000" (anche "1100"che nacque nel 1986 ed era accreditata di ben 130 cavalli). I capisaldi della produzione? Nel 1992 debutta il propulsore raffreddato a liquido, nel 1996 arriva la mitica versione "SRAD"con presa d'aria dinamica e carenatura bombata mentre nel 2001 debuttò la versione da 1000 cm3. Quest'anno la Casa ha presentato una livrea e un allestimento speciale mentre a breve ci aspettiamo una vera e propria rivoluzione, come anticipato sul numero di InMoto attualmente in edicola.  Suzuki, intanto, ha deciso di omaggiare queste moto anche con una pagina Facebook appositamente creata dove ogni appassionato potrà caricare i propri contenuti e commentare quelli proposti: ecco gli hashtag chiave: #GSXR, #GSXR30, #GSXRPerformance e #GSXR30Yearsofperformance. Ecco le mitiche "sette e 1/2": [gallery ids="12517,12513,12511,12508,12505,12497,12494,12493,12490"]