Il recente accordo fra BMW e il costruttore indiano TVS sembra dare ora i primi frutti. La collaborazione fra i due Marchi, annunciata nella primavera 2013, aprirà significativamente il mercato asiatico al Costruttore tedesco. Alcune foto spia (fonte Motorcycle.com) ritraggono infatti quello che sembra essere il primo modello sviluppato da questa partnership. Le immagini, spiate, non fanno luce sulle soluzioni tecniche impiegate. Le dimensioni della moto suggeriscono però una cilindrata ridotta, verosimilmente fra i 200 e i 400 cm3, ed un propulsore monocilindrico raffreddato a liquido che risulta tuttavia quasi del tutto celato dai voluminosi convogliatori d'aria. Leggermente più chiara l'impostazione ciclistica: il telaio sembrerebbe di tipo a doppia culla aperta (o una soluzione mista traliccio-piastre con propulsore "appeso"), si noti la coppa dell'olio bene in vista, mentre la ciclistica si affida a sospensioni di tipo tradizionale; all'avantreno vediamo chiaramente la forcella a steli rovesciati alla quale è vincolato un impianto frenante a disco singolo (si intravede anche la ruota fonica dell'ABS, che potrebbe significare un vicino debutto anche sul mercato europeo) mentre al retrotreno troviamo un forcellone a doppio braccio. Anche la ruota posteriore è servita da un freno a disco. Del tutto inedita la linea. La piccola naked BMW ha un aspetto moderno e "cattivo": l'anteriore è carico sulla ruota mentre al posteriore spicca un codino slanciato e sfuggente. Non manca però una piccola sella destinata al passeggero. [gallery ids="17142,17143,17144"]