Yamaha ha registrato una serie di brevetti per uno scooter elettrico a tre ruote, sia con l'ufficio brevetti americano che con quello europeo. Diversamente dal suo stesso Tricity, però, che ha due ruote sull'anteriore e una sul posteriore, i brevetti mostrano il disegno di uno scooter con due ruote posteriori, ciascuna con singolo forcellone monobraccio che integra all'interno un motore elettrico. I due brevetti riguardano due diversi "processi" dello  scooter a tre ruote, e in particolare per il suo meccanismo di piega. Un brevetto registrato negli Stati Uniti si focalizza su come minimizzare il maggior aumento di peso dovuto alla presenza di una terza ruota e della batteria, mentre il brevetto europeo riguarda il controllo del motore elettrico. Lo scooter illustrato nei disegni allegati ai brevetti rassomiglia molto al modello EC-03 di Yamaha, uno scooter elettrico diffuso già in tutta Europa. Ne condivide infatti il frontale, il telaio e la sella. Anche la batteria è alloggiata nello stesso punto, sotto la sella. A diversificarlo è, ovviamente, la seconda ruota posteriore, un secondo forcellone, e il complesso meccanismo che consente al mezzo di inclinarsi. Non è ancora chiaro se questi brevetti diventeranno una realtà. L'unica cosa certa è che Yamaha sta lavorando su diversi sistemi multi-ruota come il Tricity e su una variante più sportiva di quest'ultimo. Yamaha brevetto2