Tricity per Yamaha vuol dire mobilità. Una mobilità agile, veloce, sicura ed economica. Vuol dire tre ruote. Questa la caratteristica che salta immediatamente all'occhio guardando il nuovo scooter di Iwata. Ma non ci si deve fermare all'apparenza. Leggendo  più attentamente i dati tecnici si scopre che il Tricity è il tre ruote più leggero in assoluto: solo 152 kg. Pochi soprattutto paragonati alle proposte della concorrenza. Questo eccellente risultato è stato ottenuto lavorando su ogni singolo componente: troviamo quindi leggere ruote in lega, sovrastrutture compatte e un bilanciamento delle masse perfettamente equilibrato fra i due assi. Il sistema ammortizzante/sterzante anteriore (denominato LMW, Leaning Multi Wheel) è caratterizzato per le sospensioni che agiscono indipendentemente su ogni ruota, offrendo quindi comfort e stabilità in ogni condizione di guida.  Sarà disponibile un'unica cilindrata: 125 cm3. Il monocilindrico a 4 tempi è sviluppato ex-novo e dotato di cilindro interamente in alluminio (senza la canna riportata in acciaio) per una più efficace distribuzione del calore e prestazioni più stabili. Grazie all'iniezione elettronica YMJET-FI e ad inediti sistemi di aspirazione e scarico, il Tricity promette consumi ridottissimi e prestazioni appaganti, sia in accelerazione, in ripresa e in velocità di punta. Non è tutto: le luci a led, una completa strumentazione, impianto frenante a tutto disco e un capiente vano sottosella completano l'offerta. Che, ad occhio, pare allettante cisto che il prezzo, già definito, sarà inferiore a 4.000 Euro.   [gallery ids="4899,4898,4897,4896"]