L'attesissima Yamaha MT-07 è arrivata: motore bicilindrico da 75 cavalli, linea mozzafiato e un prezzo che la rende immediatamente appetibile: 5.690 Euro per la versione standard, 500 Euro in più per avere anche l'ABS. MT7_5 L'abbiamo provata a Lanzarote, perla delle Canarie, scoprendo che tutti, o quasi, i superlativi usati da Yamaha per presentare questa moto corrispondono a verità. La star è il bicilindrico frontemarcia che offre cavalli in abbondanza e un'erogazione davvero saporita e resa tale da una gran quantita di coppia ben distribuita su tutto l'arco di erogazione. Questa caratteristica regala tanto divertimento alla guida e un feeling immediato con il comando del gas. Il motore c'è sempre, sia ai bassi regimi che quando si vuole affrettare il passo, ed è ben supportato da una ciclistica che regala una gran fiducia e tanta sicurezza. La tenuta di strada è eccellente, merito delle Michelin Pilot Road 2 CT e di un bilanciamento poco meno che perfetto. Le sospensioni non sono poi così sofisticate ma non deludono e non tradiscono, anche in velocità. MT-07 Non convince del tutto la frenata: l'esemplare da noi provato non era dotato di sistema ABS e, soprattutto al posteriore, la tendenza al bloccaggio è fin troppo evidente. La coppia di dischi all'anteriore invece offrono una discreta potenza e tanta modulabilità: spiace solo che la leva sia un po' lontana dal manubrio e, anche intervenendo sulla regolazione, la situazione non migliora che di poco. 2014_YAM_M07 FORCELL Potente: 75 cavalli non sono affatto pochi e non si sente la mancanza di qualcosa in più. C'è tutto l'allungo che serve a divorare i rettilinei e uscire fuori dalle curve e non mancano bassi sostanziosi e divertenti che si riescono a sfruttare a dovere, anche limitando l'uso del cambio. Ed è proprio quest'ultimo a non eccellere: i passaggi di rapporto sono spesso rumorosi e poco fluidi; una piccola nota dolente in un insieme che convince, diverte e tenta: erano anni che prezzo e contenuti non andavano così d'accordo. Ci si può però consolare con consumi davvero ridotti: la media parla di oltre 24 km ogni litro di carburante. cp2 yam Esteticamente c'è ben poco da criticare: le finiture sono estremamente curate e la componentistica è di qualità. La forcella ha un aspetto un po' scarno ma il funzionamento non delude mai. Bello invece il forcellone, costruito in sottili lamine di acciaio, e sofisticati tutti gli elementi che compongono la carrozzeria. La ciliegina? Una strumentazione interamente digitale e davvero completa che informa anche sui consumi. [gallery ids="4026,4020,4017"] Sul numero di InMoto in edicola il 10 Febbraio troverete il test completo. Qui la videorecensione: www.inmoto.it/video/yamaha-mt-07-videorecensione/   Federico Garbin