Il 2019 sarà ricordato come l'anno delle moto elettriche? Forse è ancora presto per dirlo. Ma intanto da ogni parte del mondo arrivano progetti, concept e nuovi modelli.

DALLA CINA - L'ultimaproposta  arriva da Evoke, produttore di moto elettriche di Pechino, che dopo l'Urban Classic, sta lavorando al suggestivo modello denominato "6061". Lo rivelano i colleghi di Elektrec. Questo nuovo urban cruiser a basso impatto sarà più veloce e più potente dell'Urban Classic grazie al motore elettrico da 120 kW in grado di assicurare una potenza massima di 160 CV. La coppia è di 272 Nm. La velocità massima toccherà i 130 km/h.

AUTONOMIA - Il nome deriva dal “Twin Plate Frame”. Telaio e il vano della batteria sono divisi da pezzi di alluminio T6061. Monta gomme da 200/55-17 al posteriore e 140/70-17 all’anteriore. La batteria riesce ad arrivare all'80% della carica in soli 15 minuti. L'autonomia dovrebbe essere superiore ai 300 km di percorrenza in base al tipo di tracciato. La Evoke 6061 dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2019. Per il momento ancora nessuna notizia sul prezzo.