Energica Motor Company, che fornirà le moto elettriche per la MotoE l’anno prossimo, si impegnerà in un progetto ‘urbano’: la Casa modenese ha infatti accettato di realizzare il progetto di FlyMove per un nuovo veicolo 100% elettrico ad uso urbano e dotato di tecnologia Battery Swap System (BSS), il sistema di scambio rapido di batteria.

COME SARA’ - Il veicolo che è allo studio sarà il primo a discostarsi dalla produzione attuale di Energica anche per il sistema di scambio batteria, oltre che per il target a cui si rivolge, ossìa i motociclisti che utilizzano tutti i giorni il proprio mezzo di trasporto nel traffico delle città.

Altra innovazione per Energica: il nuovo veicolo elettrico sarà dotato di tre ruote.

L’iniziativa si inserisce nel progetto di sviluppo di nuove soluzioni per la mobilità sostenibile reso noto recentemente dalla holding FlyMove. La piattaforma ha infatti presentato il proprio progetto Dianchè Smart Mobility Platform composto da soluzioni tecnologiche, innovative e competitive per la mobilità: dalla produzione di energia rinnovabile on-site, lo stoccaggio e la distribuzione attraverso rivoluzionarie stazioni di servizio, fino all’utilizzo di veicoli sia terrestri che aerei tipo VTOL full electric rispondenti ai requisiti dell’iniziativa UBER Elevate per la Vertical Mobility del futuro.

“Abbiamo deciso di far parte di questa innovativa piattaforma per la sua diversità ed unicità rispetto ad altre numerose proposte arrivate finora. Abbiamo accettato la sfida”, ha affermato Livia Cevolini, CEO Energica Motor Company.

Lavoreremo a questo nuovo veicolo consapevoli che i nostri clienti sono molto esigenti, sia per quanto riguarda l’innovazione tecnologica impiegata, sia per gli elevati standard di qualità e affidabilità con cui lavoriamo abitualmente, oltre che per la forte l’impronta di made in Italy.

“L’intera progettazione del veicolo resterà sotto la regia Energica, un punto fondamentale su cui ci impegneremo per garantire la massima qualità e sicurezza ai nostri clienti”, ha concluso Livia Cevolini.