“Il futuro è elettrico”: è questo lo slogan che accoglie i visitatori del sito ufficiale di Curtiss Motorcycles, che nasce dalle ceneri della Confederate. E per trasformare in realtà questo principio, l’americana Curtiss ha realizzato la Zeus in due versioni: Bobber e Cafè, entrambe elettriche dal look decisamente stravagante.

COM’E’ FATTA – Hanno un’estetica spartana, con il Bobber che si ispira alla P51 Combat Fighter della Confederate, e si avvalgono di due motore elettrici realizzati da Zero Motorcycles in configurazione “ETwin”, capaci di erogare 190 cavalli e quasi 400 Nm di coppia. L’alluminio di qualità aeronautica è presente a profusione, come sul braccio oscillante e sul telaio, mentre il carbonio è stato usato per i cerchi BST da 17 pollici che si accoppiano al doppio rotore del freno Beringer. Al reparto pneumatici troviamo un Pirelli Diablo Rosso II 120/70 ZR 17 all’anteriore e un 240/45 ZR 17 al posteriore.

L’autonomia dichiarata è di 450 km, quindi un valore decisamente elevato, considerando che le moto più performanti di Zero Motorcycles oscillano fra i 193 e i 241 km di autonomia nel misto, fra l’altro con il supporto di batterie addizionali ‘Power Tank’.

Il prezzo per entrambe le versioni è di 60.000 dollari e le prenotazioni online sono già aperte.